CONSERVATIVA

La Conservativa è un’importante branca dell’Odontoiatria.

La conservativa si occupa della cura delle carie e, con un programma periodico di prevenzione, è possibile limitare i processi cariosi che distruggono l’estetica e la funzionalità del dente.

Con interventi poco invasivi, ci si può garantire una salute orale duratura.

La conservativa moderna è altamente estetica e da Incontra – il centro dentale per la famiglia – vengono utilizzati solo materiali “compositi” e biomimetici , ideali a rendere la cura praticamente invisibile.

Rivolgiti a noi con fiducia anche per la sostituzione delle vecchie carie non estetiche.

Avere un sorriso luminoso e sano è meno costoso e più semplice di quanto immagini.

Laura Di Como

cura la conservativa la pedodonzia e la parodontologia
ODONTOIATRA
OMCEO DI PISTOIA N. 337

Laureata in Odontoiatria e Protesi dentaria dell’Università di Firenze nel 2011. Ha frequentato numerosi corsi in endodonzia, conservativa e protesi.
Si è interessata in particolare alla parodontologia non chirurgica approfondendo la specialità con le tecniche laser.

La carie e l’otturazione

CHE COS’È LA CARIE?
La carie è un processo patologico che colpisce i tessuti del dente, causandone la distruzione.

QUALI SONO LE CAUSE?
La carie è causata da dei batteri presenti nel cavo orale che fermentano gli zuccheri apportati con l’alimentazione, causando così la formazione di acidi responsabili della demineralizzazione dello smalto.
La scarsa igiene orale, la forma di alcuni denti (solchi molto accentuati), le malposizioni dentarie e una dieta ricca di zuccheri sono fattori che favoriscono l’insorgenza delle carie.

QUALI SONO I SINTOMI?
Negli stadi iniziali la carie non dà sintomatologie dolorose, può essere solo il dentista a diagnosticarla durante il controllo semestrale.
Quando invece è più profonda, cioè quando i batteri progrediscono nella distruzione della parte interna del dente e si avvicinano alla polpa, si manifestano i primi sintomi dolorosi: ipersensibilità dentale, mal di denti e alitosi.
La presenza di tali sintomi non è continua, ma ciclica e a intermittenza.

COME SI CURA?
La carie si cura con la rimozione accurata della parte distrutta del dente e con la sostituzione di essa con del composito dentale, materiale estetico e resistente.
L’otturazione è consigliabile eseguirla non appena si presentano i primi segni della carie, perché bloccando immediatamente il processo carioso non solo si evita le dannose conseguenze, ma risulta essere meno traumatico per il dente e perciò assicurare una durata più lunga.

È DOLOROSO CURARE UNA CARIE?
Se la carie è superficiale o se il dente è già devitalizzato, l’otturazione può essere eseguita senza anestesia. se invece è più profonda o il dente è vitale, l’anestesia assicurerà la totale assenza di dolore.

Per i pazienti fobici i centri dentali evoluti, come Incontra, dispongono di appropriate attrezzature per la sedazione.

QUALI CONSEGUENZE PROVOCA UNA CARIE NON CURATA?
Se non curata in tempo la carie può essere davvero dannosa per la salute del dente. può causare: ascesso, gengiviti, parodontiti, granulomi, e alla fine la distruzione del dente.

COME SI PREVIENE?
Essendo la carie causata principalmente dalla placca batterica, tutti gli interventi preventivi mirano a limitare la presenza di essa:

1. corretta igiene domiciliare
2. visite periodiche dal dentista
3. alimentazione corretta
4. sigillatura dei solchi

Incontra, che ha massima cura della tua tua igiene orale garantisce un controllo annuo gratuito su tutti gli interventi di conservativa effettuati.