PROTESI

Per il Centro Incontra la protesi dentale è motivo di orgoglio.
I professionisti di lunga e consolidata capacità che operano presso il centro, non realizzano solo una dentiera, ma qualcosa di più: ascoltano il paziente, il suo reale bisogno, le sue incertezze e i suoi desideri, lavorano con criterio e con l’esperienza che li contraddistingue per scegliere la soluzione ideale.

L’obiettivo è restituire il sorriso, un risultato efficiente, funzionale ed estetico.

Da Incontra le protesi sono realizzate solo con materiali innovativi, leggeri e duraturi, da odontotecnici di provata professionalità a garanzia di un risultato di elevata qualità.

Tornare a sorridere senza timore, è possibile.
Vieni a fare una prima visita conoscitiva e scopri quali sono le soluzioni ideali per te.
Incontra: i dentisti per la tua famiglia.

Andrea Belluomini

consulente medico
ODONTOIATRA
OMCEO DI PISA N. 388
Laureato in Odontoiatria presso l’Università di Pisa nel 2001.
Dal 2002 ha frequentato corsi con i miglior relatori italiani ed internazionali, su argomenti riguardanti la chirurgia orale e implantare: ortodonzia Dott. Lauteri, chirurgia orale con i Dott. Blauser e Dott. Barone, conservativa con il Dott. Spreafico e corso ll’endodonzia in microscopia, oltre alla conservativa e parodontologia non chirurgica.

CHE COS’È UNA PROTESI DENTALE?
La protesi dentale è una soluzione adottata in mancanza di denti.
Si tratta di manufatti protesici che permettono di riabilitare le funzioni orali: da mangiare a sorridere, da un’occlusione corretta a un’estetica migliorata.

QUANTI TIPI DI PROTESI DENTALI ESISTONO?
Ne esistono di diversi tipi perché ogni bocca è diversa, e ogni paziente deve trovare la soluzione più idonea alla sua bocca.
Facciamo una prima distinzione:

  • Protesi fissa: manufatti definitivi e non rimovibili. Si tratta di corone, faccette e ponti, cioè quei sostituti artificiali cementati a pilastri naturali che il paziente non può rimuovere.
  • Protesi mobile: il paziente può rimuovere il manufatto per le ordinarie manovre d’igiene.

La protesi mobile si suddivide poi in:

  • Parziale: quando mancano alcuni denti viene creato un manufatto a sostituzione di quella mancanza naturale. Essendo parziale significa che la protesi deve ancorarsi a denti naturali o artificiali (impianti) per mezzo di ganci o attacchi.
  • Totale: nei casi di assenza totale dei denti, si adatta una protesi sull’intera arcata dentaria, superiore o inferiore o su entrambe.

LA PROTESI MOBILE TOTALE COME VIENE FISSATA?
Ci sono due alternative:

  • Inserendo un numero sufficiente di impianti nell’osso assicurando un ancoraggio per la protesi.
  • Aderendo alla mucosa delle arcate dentarie attraverso un effetto ventosa

È POSSIBILE CHE SIA POCO STABILE?
La protesi dentale può con il tempo non aderire più perfettamente e perdere perciò la sua stabilità.
Non c’è da preoccuparsi perché esistono dei semplici rimedi: si può utilizzare speciali creme adesive da distribuire sulla protesi o trattare con una ribasatura, cioè aggiungendo della nuova resina nella parte interna della protesi, questo tipo di intervento deve essere effettuato presso uno studio odontoiatrico.

QUANTO DURA?
La protesi può durare molto tempo, ovviamente la manutenzione deve essere corretta: deve essere pulita regolarmente ed è necessario fare controlli periodici, almeno una volta l’anno, in modo che il medico possa verificare l’occlusione, il livello di usura dei denti, intercettare eventuali lesioni dei tessuti orali.